Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Scopri di più sul sito del garante della privacy

HomeReportagePadre Franco Nascimbene7 ottobre 2023 Padre Franco

7 ottobre 2023 Padre Franco

 2022BannerLettereP Franco precedenti LETTERE

 

 

Da: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. [mailto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ]
Inviato: sabato 7 ottobre 2023 23:28
A: musichouse-edizioni
Oggetto: Fwd: Lettera dalla Colombia

 

Carissimi,

vi racconto che qualche settimana fa,stavo passeggiando per il quartiere come tutti i pomeriggi e sono arrivato davanti a una casa dove non ero ancora mai stato.

Ho bussato e mi ha aperto una signora nera sui 45 anni con un ampio sorriso che si é dichiarata felice che fossi andato a visitarla: io non la conoscevo ma lei sapeva chi ero.

Ha tirato fuori tre seddie,ha chiamato il marito e ci siamo seduti a chiacchierare davanti alla casa. Dopo una mezz'oretta di conversazione, alzando gli occhi mi sono accorto che dal tetto della casa usciva un albero immenso,alto forse una decina di metri. L'ho guardato meglio e ho visto che era un' albero di mango.

Ho chiesto notizie di quell'albero che sembrava nato sopra il tetto e mi hanno spiegato che quando qualche decennio fa erano giunti al settore ed insieme ad altre 400 famiglie avevano invaso la zona, al consegnare ad ogni famiglia un pezzo di terra a loro era toccato il pezzo di terreno con quell'albero di  mango dentro.

Altri lo avrebbero abbattuto per costruire la casa mentre loro hanno deciso di ...adottarlo ed hanno costruito la cucina della casa intorno al tronco: sono entrato a vederlo ed ho provato ad abbracciare il tronco senza riuscire a toccarmi le dita dietro dall'altra parte.

Regolarmente gli buttani secchi d'acqua sulle radici e lui,in cambio di avergli salvato la vita, ogni 4 mesi fa cadere sul tetto centinaia di manghi maturi che, per i miei gusti, é il frutto piú buono del mondo.

Ho chiesto loro cosa facevano con tanti manghi, se li portavano a vendere al mercato e mi hanno detto:"No ,padre, quel mango non l'abbiamo seminato noi ,ma Dio ce l'ha regalato ed a ogni raccolto ,prepariamo molti sacchetti di manghi e li regaliamo a vicini e amici.

Fraternitá con gli alberi,fraternitá con i vicini di casa...

In settembre si festeggia la festa patronale della nostra parrocchia e quest´anno abbiamo pensato di farla precedere da nove serate di riflessione sull'ecologia.        La messa di ogni sera iniziava con un testo della Laudato sí, seguito da una riflessione in vari gruppeti,poi la richiesta di perdono spontanea per i nostri peccati contro la natura.

Dopo si leggeva un testo biblico che illuminasse il tema ,seguito da un nuovo lavoro in gruppi,cercando iniziative concrete per migliorare il nostro rapporto con la natura, terminando ogni serata, prima dell'offertorio, con un simbolo dinamico sul tema.

Cosí abbiamo toccato il rapporto con la terra,l'acqua, gli animali,le piante,l'aria,le energie,la spazzatura,gli esseri umani ed i possibili nuovi stili di vita da poter assumere.

Ogni sera hanno partecipato 50-60 persone.

Con un gruppo di una ventina di adulti stiamo vivendo 5 serate sull'apocalisse, per aiutarli a scoprirla come un libro che aiuta a leggere la realtá e ad impegnarsi, a partire dalla fede a costruire una societá alternativa.

Appena compiuti i 70 anni, sto bene e sto trovando il modo di continuare a vivere il mio impegno missionario con un ritmo piú lento

Un abbraccio a voi tutti

 

Franco

Ricerca nel sito

Calendario

<< 2024 >>
< Aprile >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30