Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Scopri di più sul sito del garante della privacy

HomeReportagemalnate.org video eventi26 aprile 2021 Conferenza stampa i progetti del Comune di Malnate

 



00:00:00 Sindaco I. Bellifemine 00:04:38 Ass. N. Cannito 00:07:16 Ass. D. Feleppa 00:13:03 Ass. M. Croci
00:16:20 Ass. C. Botta 00:19:54 Daniela Galli 00:25:54 Antonello Prealpina 00:26:16 Ass. D. Feleppa
00:29:11 Antonello Prealpina 00:29:22 Ass. D. Feleppa 00:30:04  R. Russo 00:31:20 Antonello Prealpina
00:31:31 Ass. D. Feleppa 00:33:34 Antonello Prealpina 00:34:16 Sindaco I. Bellifemine 00:37:42 Ass. M. Croci
00:38:39 Ass. N. Cannito 00:40:06 E. Calcagno 00:41:32 Ass. C. Botta  

cliccando i link presenti ad ogni intervento il video si sincronizzerà al punto richiesto

Bilancio approvato,

i progetti del Comune di Malnate 

Conferenza online per l’amministrazione che ha fatto il punto
sugli interventi in programma e la situazione in città

È stata una conferenza stampa in via telematica, come ormai consuetudine, quella dell’amministrazione comunale di Malnate, che ha riunito sindaco e assessori per spiegare quali saranno le mosse future della Giunta all’indomani dell’approvazione del bilancio nel consiglio comunale dello scorso 7 aprile.

 

Ha aperto la conferenza il sindaco Irene Bellifemine: «È stato un anno particolare ma siamo comunque riusciti a centrare alcuni obiettivi nell’ambito sociale e territoriale. Sono risultati raggiunti grazie al lavoro della giunta, dei responsabili e dei dipendenti comunali; un lavoro di squadra e con sinergie che ha portato alla definizione di questo bilancio, complicato ma con obiettivi ampi».

PUBBLICITÀ

«Per ogni forma di finanziamento – ha spiegato la Prima Cittadina, come anticipato in un’intervista a VareseNews – cerchiamo di non farci trovare impreparati e quindi è un lavoro importante di squadra non indifferente. Abbiamo cercato di non variare le entrate comunali per non pesare sui cittadini e quindi puntare sui finanziamenti. La mole di lavoro sarà importante, per questo abbiamo assunto due geometri e a breve un esperto di finanza; cercheremo di sostituire il personale che andrà in pensione in maniera tempestiva. Sono contenta perché per il secondo anno di seguito il bilancio è stato votato in consiglio senza pareri contrari, segno che siamo riusciti a far passare il messaggio del nostro impegno, riconosciuto dalla minoranza».

L’assessore al bilancio Nadia Cannito ha invece riassunto : «Ci attende un anno complesso con tante sfide. Il bilancio approvato il 7 aprile è uno degli atti più importanti dell’anno amministrativo e la realizzazione e sarà uno strumento flessibile che dovrà recepire i finanziamenti per far fronte all’emergenza sanitaria e a sostegno del territorio e a copertura delle minori entrate. Il primo impegno è stato sicuramente quello di non gravare in alcun modo sui cittadini lasciando invariato il gettito in entrata di tutte le voci legate ai tributi e fiscalità. L’addizionale comunale è rimasta allo 0,3%, con esenzione a 15000 euro; siamo rimasti l’unico comune rispetto al numero di abitanti ad aver mantenuto una tale pressione fiscale, rispetto ad altre realtà in cui si assesta tra lo 0,7-0,8. Sono state mantenute le aliquote Imu del 2020 e anche le relative agevolazioni: 5,6 per mille sulla prima casa con detrazione di 200 euro; 10.6 per mille per le seconde case; 7,6 per mille per affitti con accordi territoriali. È stato istituito, prima con regolamento provvisorio, poi con regolamento definitivo, il canone unico comprensivo di pubblicità e Tosap, mantenendo invariato il gettito in entrata per agevolare il più possibile le attività commerciali del territorio».

Davide Feleppa, assessore ai lavori pubblici, ha invece presentato i progetti in programma: «In questo bilancio abbiamo cercato di indirizzare parte delle economia sulla sicurezza. Abbiamo previsto il piano asfaltature ma anche l’abbattimento barriere architettoniche per circa 370 mila euro. La sicurezza si divide in due ambiti: circolazione delle persone del controllo del territorio. Stiamo completando l’installazione dei varchi e proseguiremo con la partecipazione ad ulteriori bandi per migliorare la tecnologia per rendere possibile l’installazione di altre telecamere all’interno del territorio. Un capitolo che cambierà volto di Malnate è il progetto del Polo Civico che sta procedendo. Abbiamo firmato il contratto con studio di progettazione e stiamo definendo le nostre volontà. In questa fase c’è una grande disponibilità di finanziamenti e cerchiamo di dare risposta alle carenze evidenziate, come il complesso sportivo di via Gasparotto, con la realizzazione del campo in erba sintetica e il rifacimento della pista d’atletica dettando linee e realizzare l’opera. Ci sono tante iniziative come la valorizzazione di Villa Braghenti o la rifacimento area feste via Pastore, che sono criticità presenti da molto tempo. Un altro dei progetti che intendiamo realizzare è la ristrutturazione del castello di Parco I Maggio e del lavatoio».

Maria Croci, assessore ai servizi sociali: «Il bilancio non prevede tagli nell’ambito del sociale. Il capitolo minori viene confermato con una quota leggermente superiore alla quota spesa nel corso dell’anno 2019, che consente l’inserimento di 11 minori in strutture comunitarie. Si è concluso il percorso “Affido Famigliare” con la Fondazione “Albero della Vita”. Da quest’anno il progetto prosegue con Il Piano di Zona che ha affidato l’incarico alla cooperativa Proges che già ha l’incarico di seguire la “Tutela Minori”.  Attualmente abbiamo 4 bambini in affido. Sono pronte le brochure da distribuire a breve per riprendere con la Campagna di sensibilizzazione con l’avvio del servizio affidi del distretto di Varese.  Il servizio Sad, sospeso per un periodo dell’anno precedente causa Covid, è poi proseguito con un numero più contenuto, rivolto alle persone sole, senza supporto parentale. Dal mese di luglio, con il pensionamento di un’operatrice, il servizio verrà esternalizzato. Si sta esaurendo la consegna dei Buoni Spesa alle famiglie o persone che hanno presentato richiesta; la cifra di 108.952,75 è la stessa elargita dal Ministero in primavera del 2020. Con il Progetto Re-Start l’amministrazione ha aderito alla proposta dalla Miniera di Giove volto a sostenere le fragilità giovanili e si prefigge di operare come educativa di strada. Per lo svolgimento delle attività progettuali la cooperativa ha richiesto l’uso di uno spazio. Si è identificata l’Aula Studio, al momento non utilizzata, che verrà poi condivisa a rotazione oltre che con il Consiglio dei Bambini. Sprar: abbiamo aderito al Bando per l’anno 2021/ 2022; il progetto è stato finanziato con un fondo maggiore pari a 384.000 annui. Il servizio è stato affidato con un bando alla cooperativa Intrecci, che da anni collabora con l’Amministrazione. Malnate si conferma capofila del progetto che vede il sostegno ad un tot di 26 persone. I Comuni partner sono Venegono Inferiore e Samarate. Attualmente l’appartamento di Malnate, concesso in comodato gratuito  dalla Parrocchia, è pronto per accogliere una nuova famiglia. Con la Cooperativa Ballafon è stata stipulata una convenzione che mira ad offrire opportunità di volontariato alle persone in carico a Ballafon. In ultimo, per il Reddito di Cittadinanza, sono iniziati i Progetti Utilità Collettiva (PUC) in carico alle varie Aree.  Sono state individuate 6 persone collocate in postazioni Comunali con progetti. Verrà pubblicato un “Avviso Pubblico” per la costituzione di un Albo degli Enti del Terzo Settore ad integrazione delle posizioni che il Comune ha già individuato nell’ambito dei propri servizi. Abbiamo dato un contributo a Caritas e Solidarietà per poter aiutare le famiglie con le bollette. Al momento cerchiamo di sostenere i cittadini, purtroppo ci aspettiamo a breve situazioni critiche da sostenere».

Per la cultura ha parlato l’assessore Carola Botta: «Unire le sinergie tra uffici: cultura, città dei bambini e biblioteca per una regia sempre più estesa. Il bando per sostenere l’attività si chiuderà nei prossimi giorni e prevede un sostegno economico per le associazioni che aderiranno. Abbiamo inoltre partecipato al bando “Città che legge” con l’obiettivo di collaborare con scuole e cooperative per integrazione. Uno dei punti cardine sarà il tavolo tecnologico per ragazzi con disabilità con contenuti multimediali inclusivi. Si tratta di un bando molto ricco che potrebbe portare tante opportunità in Città. Con il Sistema Bibliotecario dei Mulini abbiano creato festival Letterario, tema centrale è la bellezza. Stiamo lavorando al programma estivo, nel pieno rispetto delle normative anticovid, e con la consulta sportiva abbiamo fissato per metà settembre la festa dello sport per far ripartire le attività».

Assente l’assessore Jacopo Bernard, per l’area pianificazione ha spiegato i progetti la responsabile Daniela Galli: «Abbiamo fatto un primo adeguamento verso la semplificazione con l’approvazione delle delibere di rigenerazione urbana che coinvolge i centri storici di Malnate, Gurone, Rovera e San Salvatore. È un lavoro che andrà a confluire nella variante del Pgt e si volgerà nei prossimi 3 anni per raccogliere l’adeguamento della riduzione consumo di suolo. L’obiettivo è il recupero non solo urbanistico ma sociale di intere zone. Per l’ufficio edilizia stiamo lavorando per rendere più semplice l’accesso, implementando il programma telematico. Per Suap e commercio l’ufficio è al lavoro per dar corso al progetto dei “Distretti del commercio” per porre in essere sinergie tra varie associazioni di categoria e offrire supporto. Abbiamo fatto un primo passo per il regolamento dei dehors di prossima approvazione perché siano funzionali per tutte le attività. Per l’ufficio tutela stiamo portando avanti progetti ambientali e mobilità sostenibile, non solo per la TicicloVia con Provincia di Varese ma anche per “MoveOn”, il proseguimento della ciclabile Valle dell’Olona che connetterà Malnate alla mobilità dolce, oltre al grande progetto del Pums».

di fmf - Varese News

Pubblicato il 26 Aprile 2021

 vedi anche

 

7 aprile 2021 Malnate ORE 20,45 consiglio comunale - qui odg forum video - diretta streaming

 

Ricerca nel sito

Calendario

<< 2021 >>
< Ottobre >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 28 29 30 31